Home

Domande e Risposte 


D: Che cos’è NAET?

R: NAET è un metodo innovativo di medicina integrativa che include tecniche e conoscenze tratte da diverse discipline mediche. Può offrire sollievo a un gran numero di disturbi organici e psicosomatici che trovano la propria origine nelle comuni reazioni allergiche. 

A volte, per una guarigione ottimale, si richiedono alcune sedute, soprattutto quando si tratta di disturbi gravi o cronici.


D: Cosa tratta NAET?

R: NAET può essere utile in caso di: allergie alimentari o ambientali (acari della polvere, pelo degli animali, pollini, punture di insetti), allergie ai farmaci, intolleranze al glutine, al lattosio, solfiti, disturbi autoimmuni o del sistema immunitario, asma, herpes, psoriasi, dermatite atopica, acne rosacea, intestino irritabile, morbo di Crohn, colite ulcerosa, fibromialgia, sclerosi multipla, tiroidite di Hashimoto, cefalee ed emicranie, cistite, candidosi, vertigini, labirintite, stress emotivo, ecc. 


D: Perchè NAET è cosi diverso e non trovo da nessuna parte similitudini con questa tecnica? 

R: Perchè NAET si basa su principi naturali, ma poco esplorati, di medicina energetica, di biofrequenza e di biorisonanza. Alla sua base abbiamo nozioni di biofisica, osteopatia, kinesiologia applicata e agopuntura. Tutte queste tecniche si fondano su principi naturali e la loro efficacia è evidente.


D: Qual’è il principio alla base di NAET?

R: Ogni oggetto esistente, animato o meno, è circondato da un campo di energia elettromagnetica. La Terra stessa possiede il proprio campo energetico. Tutti gli oggetti sono attratti dalla Terra e tutti gli oggetti presenti sulla Terra si attraggono tra loro. Tutte queste diverse forme di energia possono attrarsi o respingersi, in base alle loro differenze.

Questo è il principio alla base delle allergie o delle intolleranze: l’organismo non riconosce la carica elettromagnetica di alcuni elementi che in seguito vengono considerati degli allergeni specifici per quella determinata persona. NAET corregge il flusso energetico, azzerando la risposta errata e ripristinando il sistema immunitario. 


D: Mi devo astenere dall’assunzione o dal contatto con diversi allergeni?

R: Una volta superato il trattamento per quel determinato allergene, esso smette di essere considerato tale e il paziente non avrà più reazioni avverse. Tuttavia, ci sono alcuni fattori come agenti patogeni, ormoni, emozioni che si ritrovano di continuo nel flusso sanguigno o nel cervello; talvolta, di conseguenza si impone un trattamento di richiamo con una certa periodicità. 


D. Quante sedute sono necessarie?

R: Tutto dipende dalla risposta immunitaria e dalla gravità della patologia.

A volte un’allergia si risolve in 3 - 4 sedute, o anche meno, ma a volte il paziente ha bisogno di un certo numero di sedute per vedere i primi risultati. Abbiamo scoperto con l’esperienza che i pazienti trattati per sintomi acuti o che ne lamentavano alcuni come mal di testa, mal di schiena, artrite, dolore addominale, eccetera, nelle prime sedute e che poi non sono più tornati per i trattamenti di base, hanno continuato a soffrire di diversi altri disturbi per tutta la vita. Per questo vi incoraggiamo a completare i trattamenti NAET di base consigliate dal terapista, prima di interrompere le sedute, così non vi troverete a dover affrontare ulteriori malattie in futuro.


D: NAET è doloroso? 

R. Assolutamente no, in quanto è totalmente non invasivo. 


D: Che reazioni mi posso aspettare in seguito al trattamento? 

R: Le reazioni immediate sono simili all’assunzione di rimedi omeopatici o ad un trattamento osteopatico, cioè le solite reazioni di un organismo che si sta disintossicando, ma spesso lo stato di benessere è immediato. 


D: Chi può usufruire della tecnica NAET?

R: Non ci sono limiti di età o di condizioni di salute. Si può applicare sia ad un neonato che ad una persona anziana con limiti deambulatori importanti.


D: In cosa consistono i trattamenti?

R: I trattamenti consistono in un metodo dolce e non invasivo di “riprogrammazione” del Sistema Nervoso Centrale.


D: Quanto dura una seduta?

R: La durata di una seduta è di 45/60 minuti. La prima visita si aggira intorno a 90 minuti. 


D: Qual’è la frequenza delle sedute?

R: Le sedute in genere si svolgono con cadenza settimanale, ma aumentarle o diminuirle non comporta nessun rischio. 


D: Se non si conosce la causa di una patologia si può migliorare lo stesso?

R: Spesso le patologie dei pazienti che si rivolgono a noi sono di natura idiopatica, ma i risultati si vedono comunque in quanto nell’ambito delle sedute si vanno a ripristinare tutte le componenti dell’organismo, (della cellula, se vogliamo), quindi si va a ristabilire l’equilibrio delle proteine, vitamine, minerali, carboidrati, ecc.


D: Vorrei avere la spiegazione della ragione per cui si applica un determinato trattamento di base.

R: Uno dei trattamenti principali, per esempio, è quello per la vitamina C in quanto è la più importante per mantenere la salute del corpo. È un antiossidante, è essenziale per limitare i danni dell’invecchiamento del corpo, per ringiovanire le cellule espellendo le tossine dai tessuti e generando cellule nuove, ed è fondamentale per la crescita e lo sviluppo. La vitamina C è inoltre una componente basilare delle fibre di collagene nel corpo, ovvero dei mattoni con cui sono costruiti i muscoli, i legamenti e il tessuto connettivo. La vitamina C protegge da infezioni e infiammazioni. Anche se una persona assume la quantità prescritta dal medico di vitamina C, a volte si è allergici alla propria Vitamina C. 

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.