‍   IL MECCANISMO DELLE ALLERGIE CROCIATE

Betulla e mela, acari della polvere e gamberetti, lattice e pomodori - nel caso di un'allergia crociata, il corpo a volte reagisce a cibi che a prima vista non hanno nulla a che fare con le sostanze che scatenano una nota allergia. 

Il motivo: le particelle proteiche di un polline di betulla e di una mela, per esempio, sono così simili che il sistema immunitario a volte non riesce a distinguerle e le combatte allo stesso modo.


Come si sviluppa un'allergia crociata?

Nel caso di un'allergia crociata, il corpo reagisce non solo a sostanze che scatenano l'allergia già nota, come quelle contenute nel polline, nel lattice o negli acari della polvere di casa, ma anche a certi alimenti i cui ingredienti hanno una struttura simile. Il sistema immunitario confonde le sostanze tra loro. Le persone colpite sviluppano quindi anche un'allergia alimentare, che gli esperti chiamano anche allergia alimentare secondaria.

Cosa succede nel corpo durante un'allergia crociata?

In un'allergia crociata ha luogo una reazione allergica nel corpo. La reazione di difesa non è però innescata dall'allergene reale (come il polline), ma da un'altra sostanza, che il sistema immunitario confonde con il polline.

Per esempio, se siamo allergici al polline di betulla, abbiamo speciali anticorpi IgE che presenti nel nostro sangue. Questi anticorpi legano i componenti proteici del polline di betulla non appena entrano nel tuo corpo. Il corpo rilascia quindi varie sostanze messaggere che scatenano la reazione allergica. Noteremo quindi i tipici sintomi dell'allergia come il naso che cola e gli occhi che lacrimano.

Sintomi: come si manifesta un'allergia crociata?

I sintomi sono quelli tipici delle reazioni allergiche. In questo caso un individuo allergico a un polline, e che quindi ha a che fare con sintomi prevalentemente respiratori come riniti, congiuntiviti e asma, può avere problemi anche con l'assunzione di alcuni alimenti, che scatenano quasi immediatamente pruriti, tumefazioni e comparsa di vesciche nella bocca. Dunque, possiamo incontrare: 

‍    •    prurito o formicolio alle labbra, alla lingua, al palato, alle orecchie e alla gola;    

‍    •    arrossamento, gonfiore e vescicole sulle membrane mucose della bocca;    

‍    •    labbra, lingua, pelle e gola pruriginose, rosse e gonfie;

In generale si parla di “sindrome orale allergica” (SOA), una situazione caratterizzata da irritazione a labbro e cavo orale. Ma per chi è allergico al polline il consumo di alcuni alimenti vegetali può causare orticaria o disturbi respiratori. Nei casi più gravi la reazione allergica può manifestarsi con uno shock anafilattico.

Si possono verificare anche sintomi gastrointestinali e problemi cardiovascolari.

In alcuni casi la cottura dei cibi ne riduce l'allergenicità, in altri l'allergene è presente solo nella buccia del frutto.

Le allergie crociate più comuni:

 Betullacce

Mela, pesca, prugna, nettarina, kiwi, ciliegia, fragola, lamponi, pera, albicocca, arancia, mandorla, noce, nocciola, arachidi, carota, sedano, finocchio, patata (cruda), soia, prezzemolo, litchi, grano, segale.

******

 Polline di erba e graminacee

Farro, orzo, avena, miglio, mais, frumento, segale, solanacee (pomodoro, patata, melanzana, peperone), legumi, cocomero, melone, limone, arance, prugna, pesca, albicocca, ciliegie, kiwi, mandorla, arachidi

******

 Composite

Cucurbitacee (melone, anguria, zucca), camomilla, cicoria, tarassaco, girasole, insalata, margarina, miele, anice, prezzemolo, sedano, finocchio, carciofo, cicoria, cumino, coriandolo, castagna, carota, banana, mela. 

******

 Cipresso

Nocciole, mela, pesca, ciliegia, carota, limone

******

 Ulivo

Olive, olio di oliva

******

 Nocciolo 

Mela, pesca, carota, limone

******

 Ambrosia

Melone, banana, pomodoro, cetriolo

******

 Cupressacee

Pinoli

******

 Artemisia

Carota, sedano, cumino, prezzemolo, coriandolo, anice, semi di finocchio, mango, uva, litchi, semi di girasole

 Parietaria

Gelso, basilico, piselli, melone, ciliegie, pistacchi

******

 Lattice

Banana, avocado, patata, pomodoro, kiwi, ananas, castagna, farina di grano saraceno, sedano, fico

*******

 Acari della polvere

Gamberi, granchi, aragoste, lumache, cozze, ostriche, calamari

******

 Aglio

Cipolla, asparagi

******

 Piselli

Lenticchie, liquirizia, semi di soia, fagioli

******

 Merluzzo

Tonno, salmone, sgombro, trotta, anguila

******

 Allergeni di uccelli (piume, forfora, escrementi)

Uova, pollame, frattaglie

******

 Peli di animali (cane, gatto, coniglio, cavallo, ecc)

Latte di mucca, carne e frattaglie

******

 Latte di mucca e prodotti caseari

Latte di pecora, latte di capra, carne bovina

*****

 Miceti o Muffe 

Aceto, funghi, yoghurt, lievito di birra, alcuni formaggi fermentati

Buono a sapersi: alcuni tipi di frutta sono meglio tollerati di altri. Se hai un'allergia crociata alle mele, questo non significa che devi fare a meno di tutte le mele!

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.

OK